ROMANIA

Romania

Delegazione dell’Istituto Comprensivo “Lorenzo Lotto” di Jesi Partecipanti al meeting: Nalli Rosaria, vicaria e docente della Scuola Primaria “Conti”; Maggiori Simona, docente della Scuola Primaria ”Mestica”; Mancia Maria Teresa, docente della Scuola Secondaria di 1° grado “Savoia”.

IMG_5283

Domenica 17 Maggio 2015
Alle ore 6,00 partenza da Jesi, in auto, per raggiungere l’aeroporto”Guglielmo Marconi” a Bologna. Atterraggio nel primo pomeriggio all’aeroporto di Timisoara. Un taxi ci trasporta in Hotel a Lugoj.

Lunedì 18 maggio 2015 

“Welcome to our school” – Alle ore 9,00 il meeting in Romania inizia sgranocchiando invitanti salatini e dolcetti e assaporando la strepitosa accoglienza dello staff coordinato da Dana Elena, coordinatrice del progetto Comenius.

“Welcom Celebration at Lugoj Municipal Theatre”- Alle ore 10,00 i bambini e i ragazzi della Scuola che ci accoglie per tre giornate intense di lavoro si impegnano tutta la mattinata a Teatro in uno spettacolo intenso in cui tutte le nazioni presenti (ben 10) vengono rappresentate e raccontate secondo i tratti caratteristici delle rispettive culture: musica, danza, letteratura, canzoni. Per l’Italia non poteva mancare l’intramontabile e universale “Volare” di Modugno. Gradevolissima performance, specie quella dei più piccoli, guidati dai loro insegnanti molti dei quali hanno poi condiviso con i partecipanti al meeting le attività delle giornate successive.

Alle ore 12,00 visita guidata di Lugoj, terza città per grandezza della Romania, che ci appare ordinata, curata e ben organizzata. La visita al Museo di Storia ed Etnografia, le slide di presentazione della storia del Paese ci consentono di respirare arte, cultura e tradizioni rumene.

“Planting the Friendship Tree” – Alle 16,00 dopo il pranzo consumato insieme nell’albergo, nel giardino della scuola viene messo a dimora l’ultimo albero.

A seguire un workshop a scuola.

Martedì 19 maggio 2015 

“Arranging the exhibition with products  and project activities in the hal1 of the European University Dragan” – Dlle ore 9,00 alle ore 10,30 nell’atrio della sede universitaria (a Lugoj è possibile frequentare le facoltà di Economia e Giurisprudenza) i 10 Paesi presenti al meeting (Portogallo, Spagna, Italia, Ungheria, Polonia, Romania, Grecia, Creta, Cipro e Turchia) preparano i loro settenne espositivi per i lavori più significativi eseguiti nelle rispettive scuole, perlomeno quei manufatti trasportabile e che hanno saputo superare indenni lo shock del metal detector. I temi di lavoro individuati negli ultimi due anni sono stati: “Riduco, riciclo, riuso”; “The green energies”. Tra scotch, chiodini e martellate, non sempre al punto giusto, ciascun gruppo allestisce il proprio spazio in tempo record, pronti ad accogliere le scolaresche in visita alla mostra: tecnicissimi i colleghi portoghesi; essenziali ed efficienti le finlandesi; stupefacenti gli spagnoli con i loro “gioielli” realizzati con materiali di scarto; creativi ed eccentrici gli oggetti di tutti gli altri stands realizzati con materiali poveri e “rifiuti” di ogni genere.

“Opening of the exhibition  and visit them by  students, teachers and parents from schools  and high schools in Lugoj”- Alle ore 11,00 apertura della mostra dei lavori del progetto a tutti gli studenti, insegnanti e genitori delle scuole di Lugoj. I docenti restano fino alle ore 13,00.

Segue poi un pranzo insieme dove a sorpresa viene presentato uno spettacolo di balli tradizionali rumeni.

“Symposium – Make a difference! Be a  green entrepreneur!”- Dalle ore 16,00 alle 18,30 ciascun Paese partecipante presenta una sintetica, ma puntuale relazione con slide e video relativa ai precorsi didattici realizzati nei due anni di progetto.

 

Alle 20,00 cena insieme.

Mercoledì 20 maggio 2015 

“Visit the City Hall and workshop at school”- La terza giornata vede impegnati in gruppi di lavoro i circa 30 partecipanti. L’obiettivo è realizzare per i ragazzi della scuola dei cartelloni che consentano di comprendere l’importanza del verde urbano. L’esplorazione della città, muniti di telefonino e macchina fotografica, conferma l’idea che il verde a Lugoj sia ben tenuto e curato. Un elemento tra tutti: gli argini del fiume Timiş che attraversa la cittadina sono completamente verdi, non una stilla di cemento, almeno non nel tratto che interessa il centro.

Alle 20,00 cena insieme per salutare tutti i docenti rumeni.

Giovedì 21, Venerdì 22 maggio 2015 

“Thematic Tour: discover Romania and explore Carpathians Garden”- Nei giorni successivi, in un tour di 390 km, ammiriamo gli ampi spazi verdi della Transilvania, con i suoi imperdibili Castelli e affascinanti Monasteri come quello in cui il gruppo ha pernottato. La visita alla fortezza di Bran, meglio conosciuta come il Castello di Dracula, contribuisce a sfatare impietosamente il mito del Conte vampiro; se davvero di sangue si è trattato, non lo pretendeva certo nel modo a cui siamo soliti pensare, bensì tagliando teste o impalando nobili e cittadini. Stupefacente la Residenza estiva fatta costruire tra fine Ottocento e primi del Novecento dal Re Carlo I di Romania. Non il classico castello, sebbene ne assuma le sembianze, ma una vera e propria residenza in stile neorinascimentale piena di comodità e modernità piuttosto inusuali per l’epoca, come il sistema di acqua corrente, l’aria condizionata, la corrente elettrica e perfino una sala cinematografica in cui le pitture murali sono firmate da Gustav Klimt.

La cittadina poco distante, Sinaia, è una delle più belle località montane della Romania, meta turistica per gli sport invernali e le escursioni. A noi italiane è sembrato di stare in Sud Tirolo, sempre che di Italia si tratti.

Sabato 28 maggio 2015 

Partenza da Sinaia alle 10.00 con un treno che ci conduce nella capitale Bucarest da dove ha inizio il nostro viaggio di rientro in Italia. L’idea di Romania riportata a casa è quella di un Paese in piena evoluzione che ha voglia di fare e fare bene. Idee e propositi per nulla scontati al tempo della crisi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...